Occorre riconoscere in Gentiloni un grande coraggio. Mi riferisco al suo discorso conclusivo, che è una macedonia mista dei soliti ritornelli, condita da un pacato sussulto di orgoglio. Come nel suo stile.

“Sulle banche abbiamo evitato una crisi, non regalato soldi ai mariuoli”  dice alla conferenza stampa di fine anno, e vattelapesca cosa intende…. perchè a me risulta che ad oggi i “mariuoli” che gestivano le banche siano impuniti e anzi liberi di continuare ad arricchirsi con attività illecite, di contro Gentiloni e derivati, hanno fatto dono all’Italia del Bail-in, lasciato irrisolto il problema della vigilanza di Bankitalia e Consob, (anzi hanno rinnovato la fiducia a Visco), senza peraltro risolvere il metodo di selezione delle dirigenze Bancarie. Anzi ultimamente sembravano tutti solo preoccupati di scagionare definitivamente la Boschi dall’Affaire Banca Etruria (di cui lo ripeto, a me interessa poco, che i problemi delle banche hanno un’altra matrice, che riguarda anche il Governo beninteso).
Su una cosa però ha ragione… non hanno “tirato a campare”, ma hanno mirato preciso nelle casse delle banche a cui hanno regalato 20 miliardi di soldi dei contribuenti… (non so se vi ricordate quel pasticcio brutto dei soldi di Stato regalati a Banca Intesa e Mps).
Se è questo che lui intende con l’aver salvato i risparmiatori c’è qualcosa che non mi torna, anche se bisogna ammettere che Gentiloni, dopo l’inerzia del Governo Renzi, qualcosa di meglio non l’avrebbe potuta fare.
Ora però caro Gentiloni, non ci prendere per il naso con il “PIL”, che la “ripresa” di cui parli, (sarà vero?..) non è certo grazie a voi! Questa “ripresa” è merito degli italiani, che sono stati costretti a curvare sempre più le spalle sotto il peso delle tasse aumentate, anche quelle che riguardano gli aumenti delle commissioni bancarie degli istituti che hanno “salvato” le 4 “banchette”, a dirla tutta, ma poi le accise sulla benzina, i rincari dell’enel, i pedaggi autostradali… io di “aumentato” vedo solo il gettito dai mille rivoli attraverso i quali il Sistema succhia i soldi dai cittadini.
Per il resto neanche un accenno ai terremotati, forse perché quei soldi regalati alle banche sono anche quelli sottratti a loro, che vivono ancora sotto il freddo e le macerie, mentre cadono nel vuoto le false promesse politiche.
La realtà vissuta dagli italiani non coincide affatto con queste parole, personalmente non ho certo la soluzione, ma quello che vedo è un Paese disastrato, inquinato, senza manutenzione del territorio, con diminuzione dell’ assistenza sanitaria, dei diritti del lavoro, e di contro, non ho potuto apprezzare nessun serio impegno da parte di questo Governo per rimediare.
E poco ci interessa se nel discorso di Gentiloni, tra le righe, si possa leggere o meno, uno smarcamento dai renziani, anzi… ci fa sinistramente temere il peggio.
Ultima cosa: Quando dici che il livello degli Npl si è ridotto, da 88 a 66 miliardi, a questo punto ci informi su quale fine abbiano fatto quei 20 miliardi? Perdona la mia ignoranza ma… li avete cancellati? li avete riscossi? oppure li avete venduti a “qualcuno”che poi li riscuoterà a suon di pignoramenti brutali?
No perché qui tra i miei amici risparmiatori ci sono diversi che hanno visto portarsi via la casa con questo giochino.. e guarda caso non sono gli amici degli amici, ma gente onesta, che ha avuto solo qualche difficoltà.
E adesso, senza troppe aspettative, attendiamo il discorso dell’altro grande statista Sergio Mattarella, e poi non li sentiremo più per un bel pò. Almeno si spera.

Condividi: