Immaginate un giorno di ricevere un messaggio sul vostro cellulare, in cui la vostra Banca vi avverte che il vostro conto corrente è stato congelato. Da quel preciso momento non potrete più prelevare contanti, nè fare la spesa, pagare le bollette o gli stipendi se avete un’attività.
Sembra fantascienza, ma in realtà è esattamente quello che stanno vivendo da un mese esatto più di 2000 correntisti di Banca Base (Banca Sviluppo Economico), “piccolo” istituto di credito di Catania, in Sicilia, che dal 14 febbraio scorso è finito sotto amministrazione straordinaria su indicazione di Banca d’Italia.
Una misura ritenuta necessaria dopo l’analisi dei conti dell’istituto di credito: commissario e componenti del comitato di sorveglianza si sono trovati di fronte impegni di pagamento che superavano almeno di tre volte la liquidità della banca.
In tutto questo tempo i correntisti, che ancora non hanno nessuna notizia certa, hanno potuto solamente procedere ad un prelievo di complessivi euro 250,00, concesso dai commissari e con questa cifra hanno dovuto sopravvivere tutti questi giorni, facendo la spesa, mettendo il carburante ed affrontando le tante piccole spese della vita quotidiana.
L’Associazione Vittime del Salva Banche ha iniziato ad occuparsi della vicenda dell’Istituto di Credito Catanese: situazione che lascia esterrefatti e che non è mai avvenuta in Italia per nessun altro commissariamento. A tal proposito è stato creato un gruppo facebook per raccogliere le testimonianze dei correntisti che in questi giorni vivono momenti di incertezza e profonda angoscia per le sorti dei loro risparmi.
Analizzando l’intera vicenda appaiono evidenti le forti irregolarità avvenute all’interno dell’Istituto, prima e durante il Commissariamento. Pare che già nel 2014 sarebbero stati evidenziati pesanti criticità nei bilanci della Banca. Nel 2016 Banca d’Italia aveva già effettuato ispezioni dall’esito “sfavorevole”, tanto che nel marzo 2017 il Governatore della Banca d’Italia ha comminato multe ai vertici della banca per circa 300 mila euro a causa delle carenze organizzative. Ma nonostante tali provvedimenti la governance della banca avrebbe continuato a raccogliere fondi. Come è stato possibile tutto questo?

Condividi: